Sempre nuovi traguardi per “Vicenza in lirica” ed un’altra importante collaborazione stretta tra il direttore artistico del Festival Andrea Castello ed il “Sarzana Opera Festival”, da anni importante ed atteso appuntamento del levante ligure.
Chiamato nella giuria d’onore dal Presidente del Festival e Direttore della rivista “l’opera” Sabino Lenoci, Andrea Castello fedele alla sua intenzione di creare all’interno del Festival di Vicenza uno spazio importante dedicato ai giovani talenti del canto, ha deciso di premiare la stessa vincitrice del Concorso, soprano Marta Mari, invitandola ad uno degli eventi centrali del Festival vicentino e cioè il Gala dedicato alle figure di Shakespeare e Da Porto che avrà luogo il 28 agosto ed il basso/baritono Davide Giangregorio offrendogli il centrale ruolo di Uberto ne la rappresentazione de ” La serva padrona” già in cartellone.
Sono state inoltre date alcune importanti borse di studio: Borsa di studio di 250 euro per la  Master class di Juan Pons al baritono Luca Galli e Borsa di studio di 200 euro per la Master class  di Bernadette Manca di Nissa più 200 euro per la Master class di Juan Pons al tenore  Vladimir Reutov.
Un gesto concreto da un giovane per i giovani che potrebbe aprir loro le porte ad un sereno futuro di studio in vista dei prossimi debutti.

 

Ufficio Stampa Vicenza in Lirica
 Silvia Campana, responsabile
 silvia.campana@vicenzainlirica.it