Archivi dei tag: Fausto di Benedetto

Romantico – Norman Shetler, Andrea Castello e il Coro di Vicenza – Comunicato stampa

topinvito

Comunicato stampa

Romantico

Norman Shetler, Andrea Castello ed il Coro di Vicenza
per una serata all’insegna della musica Romantica al Teatro Olimpico

Domenica 29 Giugno, ore 21
Teatro Olimpico
Romantico
Norman Shetler
Andrea Castello
Coro di Vicenza
Ingresso € 20
Prevendita: biglietteria spettacoli del Teatro Olimpico dalle ore 17 del 29 giugno 2014
Informazioni: 349.62.09.712
info@vicenzainlirica.it

 
Un’opportunità unica, domenica 29 giugno in occasione del festival musicale “Vicenza in Lirica”, per una serata dedicata alla musica Liederistica e al repertorio musicale Romantico, che dà anche il titolo alla serata, nella splendida cornice del palcoscenico del Teatro Olimpico. Il concerto propone i più famosi lieder di Schuman e Schubert per pianoforte, solista e coro. Ad esibirsi al pianoforte il celebre pianista austriaco Norman Shetler con la voce del baritono Andrea Castello. Assieme a loro, inoltre, il Coro di Vicenza diretto dal M° Giuliano Fracasso, accompagnato al pianoforte dal M° Fausto Di Benedetto.

Il celebre pianista Norman Shetler, reduce da una trionfale tournée in Giappone, è uno dei più acclamati pianisti per il repertorio liederistico a livello internazionale. Ospite nelle più prestigiose sale da concerto del mondo, in Italia si è esibito solo al Teatro alla Scala di Milano. Durante la serata eseguirà al pianoforte celebri composizioni quali Moments Musicaux di Franz Schubert e Kinderszenen di Robert Schumann. Norman Shetler, che nella sua lunga carriera ha avuto modo di accompagnare al piano i più grandi cantanti di lieder, duetterà con il baritono Andrea Castello in una selezione di preziosi brani dal Dichterliebe di Schumann e composizioni di Franz Schubert.

I lieder selezionati dal baritono Andrea Castello, alcuni dei quali ha già avuto modo di proporre in un importante recital a Vienna, non sono solo quelli più coinvolgenti per il pubblico e che maggiormente mettono in risalto il testo poetico attraverso la musica, ma sono anche quelli che esprimono nel modo più intimo la personalità di un cantante raffinato ed elegante che affronta il repertorio tedesco con intensità, calore e passione.

Il Coro di Vicenza, che negli scorsi anni ha già avuto modo di affrontare più volte il repertorio Romantico tedesco sotto l’abile e magistrale direzione del M° Giuliano Fracasso, non poteva mancare a questo importante appuntamento. Aprirà il concerto con una selezione di Lieder con l’accompagnamento al pianoforte del M° Fausto Di Benedetto.

La serata, all’insegna del romanticismo e della musica intimistica nord europea si prospetta come un evento da non perdere, in quanto sono tante le voci che cantano i Lieder ma il genere non è molto eseguito in Concerto in Italia. Nel Lied è importante frase per frase, parola per parola, modulazione per modulazione, spesso ogni singola nota, una sillaba chiede un cambiamento di espressione, un’interpretazione musicale e vocale che solo una simbiosi tra pianista e voce possono rendere tale.

Il concerto ha inizio alle ore 21 nel Teatro Olimpico di Vicenza, domenica 29 giugno 204. Biglietto di ingresso di euro 20,00 acquistabile nella biglietteria spettacoli del teatro già dalle ore 17 .

Vicenza in Lirica è un progetto dell’associazione cultuale Concetto Armonico giunto alla sua seconda edizione, che prevede la realizzazione di master class di canto lirico e concerti di musica classica e lirica in vari centri culturali, chiese e palazzi della città di Vicenza. Un festival di musica lirica e classica organizzato con la collaborazione del Comune di Vicenza, con il patrocinio della Regione del Veneto e della Provincia di Vicenza.

Concetto Armonico, segreteria e ufficio stampa
 Dott. Guido Faggion
 Cellulare 329.32.65.095
 Mail: ufficiostampa@concettoarmonico.it
Il logo di “Vicenza in Lirica” contiene il particolare dell'opera “La lezione di musica” di Pietro Longhi (1760-1770 ca.) © Collezione Intesa Sanpaolo, Gallerie d’Italia - Palazzo Leoni Montanari, Vicenza.
 La copertina di Vicenza in Lirica 2014 contiene il particolare dell'opera “La nave azzurra (Vicenza - Basilica Palladiana)” di Graziano Tessarolo, olio su tavola, 2009. Collezione privata, per gentile concessione dell'autore.

Norman Shetler nato in Pensylvania, USA, nel 1955 si trasferisce a Vienna dove consegue il diploma di pianoforte ed inizia la sua carriera di solista e pianista accompagnatore. E’ professore alla Universitat fur Musik und darstellende Kunst di Vienna ed insegna regolarmente al Mozarteum di Salisburgo. La sua lunga carriera lo ha visto esibirsi in Europa, Asia e Stati Uniti con artisti di fama internazionale quali: i baritoni Dietrich Fischer-Dieskau e William Warfield, il tenore Peter Schreier, il violinista Nathan Milstein, il violoncellista Leonard Rose, ed il Juilliard Quartet. Il suo repertorio, con piu di cento incisioni discografiche, include virtualmente l’intera produzione di lieder di Schubert e Schumann.
Accanto alla sua consolidata carriera musicale, Norman Shetler si e dedicato – “una mezza vita dopo”, come dice lui – alla realizzazione di un sogno di bambino mai dimenticato: l’arte delle marionette. Con grande entusiasmo raggiunge in poco tempo riconoscimenti internazionali anche in questo campo, affascinando il pubblico con la sua insolita combinazione di “humour” e musicalità. Con i suoi spettacoli di marionette e musica si e esibito al Musikverein di Vienna, alla Staatsoper di Berlino, al Metropolitan Museum of Art di New York e al Conservatorio Nazionale di Pechino.

Andrea Castello, baritono
Nato a Rottanova di Cavarzere, paese natale del grande direttore d’orchestra Tullio Serafin, Andrea Castello, baritono, studia canto lirico dal 1999, dapprima con il maestro Danilo Rigosa e successivamente con il maestro Sherman Lowe. Ha frequentato le Master Class tenute dal celebre soprano Montserrat Caballé e si perfeziona musicalmente con il basso Roberto Scandiuzzi.
Ha svolto un’ intensa attività concertistica in varie città Europee: Città del Vaticano, Roma, Assisi, Torino, Lugano, Londra, Vienna, Adria, Vicenza, Teatro “Tullio Serafin” di Cavarzere, molte delle quali meta dei suoi prossimi impegni.
Ha partecipato all’incisione de “La Traviata”, nella parte del Marchese, con Daniela Dessì e Fabio Armiliato.
Negli ultimi anni si è dedicato anche al repertorio liederistico studiando con il grande pianista Norman Shetler. Si è esibito in un liderabend nel Castello di Schonbrunn a Vienna interpretando brani di Schubert, Schumann e Mahler.
Delle sue interpretazioni liederistiche la critica apprezza maggiormente “la completa ed intelligente adesione al linguaggio musicale insieme al costante dialogo col pianoforte” e rimarca come Andrea Castello non spogli “la sua voce della “mediterraneità che vi è in essa, ma semplicemente la ripensa, plasmandola in una ricerca interpretativa rigorosa, riscaldando i versi in musica di inattesi tepori” (Operaclick 10/2012 di Alessandro Cammarano).
Fra i prossimi impegni, oltre al Concerto liederistico a Vicenza con il pianista Norman Shetler, il Requiem di Brahms, un tour di 15 concerti in Cina (Natale 2014) e concerti a Vienna, Londra, Roma.
Ha terminato lo scorso 8 giugno, la direzione artistica dell’Opera studio Concetto Armonico a Cavarzere sull’opera “Il Barbiere di Siviglia” di Rossini con il baritono Bruno de Simone ed il regista Primo Antonio Petris.

Giuliano Fracasso, direttore d’orchestra
Musicista vicentino, ha ottenuto il diploma di Pianoforte al Conservatorio Pollini di Padova e di Organo e Composizione Organistica al Conservatorio Dall’Abaco di Verona. Si perfeziona in Direzione d’Orchestra con i Maestri Delman e Ferrara. La sua attività professionale lo vede attivo in ambito nazionale da oltre 50 anni.
Giovanissimo, si è affacciato nel panorama musicale degli anni ’60, come componente di vari gruppi. In quegli stessi anni inizia la formazione classica con lo studio del pianoforte e in seguito fonda la “Schola Cantorum della Basilica di S. Felice e Fortunato di Vicenza”, gruppo trasformatosi nel1978 in “Coro e Orchestra di Vicenza”. Da quel momento propone innumerevoli concerti con le composizioni dei grandi autori, da Bach a Vivaldi, da Brahms a Verdi . E’ stato per 4 anni Maestro del Coro del Teatro “La Fenice” di Venezia e da 15 anni M° Coro del “Teatro Comunale” di Treviso, esperienza che gli ha permesso di collaborare con i grandi nomi del panorama musicale lirico internazionale. Da numerosi anni collabora con il “Coro Santa Cecilia di Portogruaro” e con il “Venis Chorus” di Oderzo, gruppi spesso coinvolti per grandi eventi. Giuliano Fracasso che ama definirsi “artigiano della musica” ha affermato uno spirito vicentino del “fare musica” che suscita continuamente ammirazione e consenso. Con il “Coro e Orchestra di Vicenza” è giunto al quarantesimo di attività eseguendo le più belle pagine del repertorio sacro sinfonico e lirico della storia della musica.

Fausto Di Benedetto, vicentino, si perfeziona con Michele Campanella, Dalton Baldwin e Norman Shetler al Mozarteum di Salzburg. Inizia prestissimo l’attività di pianista accompagnatore. Nella stagione 2005-5006 lavora come Korrepetitor presso IOS dell’ Opernhaus di Zurigo. Lo stesso anno vince la prestigiosa borsa di studio offerta dall’Associazione Richard Wagner di Bayreuth. Nel 2007 lavora per il Festival Rossini di Wildbad (Germania) e si esibisce come maestro al cembalo per DeutschlandRadio Berlin, ed incidendo per la NAXOS.
Suona per due anni al Festival del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto nelle produzioni di Il Trovatore, Il Barbiere di Siviglia, Cenerentola, Rigoletto, Obra maestra, Dirindina, Pimpinone e per i concerti operistici e liederistici. Ha suonato al Teatro Comunale di Bologna con Rigoletto, Fidelio, Gazza ladra, Don Pasquale, Puritani, Procedura penale, Il segreto di Susanna, Histoire de Babar. Nell’estate del 2010 in tourne in Cina ha suonato Le nozze di Figaro con l’ensemble dell’Hamburgische Staatsoper. Ha accompagnato master class di R. Bruson, R. Kabaivanska, D. Zaijic, J. Cura, A. Allemandi, F. Cedolins, I. Cotrubas, D. Dessi, L. Regazzo, F. Araiza e accompagna regolarmente le masterclass del M° J. Aragall. Si dedica con particolare passione al repertorio liederistico esibendosi in cicli di Schubert, Mahler, Strauss, Schumann, Bartok, Kodaly a Salzburg (Wiener Saal), Venezia (Palazzo Albrizzi), Bologna (S. Cecilia), Spoleto (Festival).

Nominata la Giuria del Secondo Concorso lirico Internazionale Tullio Serafin

Cavarzere, 1 marzo 2013

Nominata la giuria del Secondo Concorso lirico Internazionale Tullio Serafin  che si svolgerà a Cavarzere (Ve) dal 14 al 17 maggio 2013.

La giuria è composta da:

  • Daniela Dessì, Presidente di Giuria
  • Bernadette Manca Di Nissa, docente al cons. Giovanni P.L. da Palestrina, Cagliari
  • Franco Moretti, dir. Generale Festival Pucciniano Torre del Lago
  • Luca Targetti, agente lirico
  • Richard Barker, pianista e vocal coach.

 

Gran Concerto di Natale a Monte Berico

Ritorna in città “Concetto Armonico” dopo i successi ottenuti a Vienna”.

 

Anche quest’anno l’associazione “Concetto Armonico” in collaborazione con la Basilica di Monte Berico, ha organizzato per sabato 15 dicembre alle ore 20.45 il tradizionale Gran Concerto di Natale, che sempre riscuote particolare successo ed entusiasmo presso la Città di Vicenza.

Quest’anno il programma sarà vario, infatti si succederanno musiche di Rossini, Verdi, Schubert, Saint-Saens eseguite da interpreti affermati nel panorama Internazionale del mondo della musica.

In particolare si esibiranno: il soprano Antonella Casarotto, il mezzosoprano Chiara Fracasso ed il baritono Andrea Castello. Il tutto coronato dal famoso coro di Vicenza diretto dal Maestro Giuliano Fracasso. Ad accompagnare all’organo il Maestro Fausto Di Benedetto. Presenta la serata la musicologa Nicla Sguotti.
Un gran concerto che “Concetto Armonico” ha inserito nel suo programma “Concetto Armonico augura buon Natale alla città di Vicenza” e che si concluderà il giorno 5 gennaio alle ore 21.00 presso l’Oratorio di Sani Nicola con il concerto “il Natale tra musica e poesia”.

Come di consueto la serata è a scopo benefico, per tutte quelle persone che hanno difficoltà a passare un Natale sereno. Infatti, la beneficenza raccolta attraverso le offerte verrà destinata sia a famiglie bisognose sia alla regione Peruviana di Apurimac, sostenuta dall’associazione “Concetto Armonico”.

 

Il gran concerto di Natale è molto atteso in città, anche per il successo ottenuto l’anno scorso e a Marzo con l’esecuzione del Requiem di Fauré.
L’associazione “Concetto Armonico” è molto legata alla città di Vicenza, e per questo motivo organizza sempre eventi culturali di rilievo, grazie alla collaborazione anche di Euro Servizi di Vicenza e Pianeta Tecno di Adria. In questo momento di crisi che colpisce in modo incisivo la nostra cultura – afferma il presidente di “Concetto Armonico” – avere delle persone che sostengono le tue proposte ed idee è importante, sia per i giovani che con la cultura ci lavorano sia per il nostro patrimonio artistico. E’ già previsto un fitto calendario di attività per il 2013 anche con l’arrivo in città di personaggi famosi del mondo della lirica.

Il concerto di sabato 15 dicembre vuole trasmettere alla gente presente la dolcezza del Natale, il profumo delle cose semplici ed umili, staccate dalla frenesia quotidiana e dai problemi. Un momento di musica che riscaldi i cuori.

 

L’ingresso è libero.

 

Sabato 15 dicembre 2012
Basilica di Monte Berico
ore 20,45

 

 

 

Scarica il comunicato stampa in versione PDF.

 

 

Per Informazioni ed eventuali interviste:
Concetto Armonico, segreteria e ufficio stampa
telefono +39 349 620 97127 – m@il ufficiostampa@concettoarmonico.it

 

Fausto Di Benedetto

Fausto Di Benedetto, Pianista

 

 

Diplomato al Conservatorio di Vicenza con 10 e lode, si perfeziona con Michele Campanella all’Accademia Chigiana, e prosegue i suoi studi con Dalton Baldwin e Norman Shetler al Mozarteum di Salzburg. Inizia prestissimo l’attività di pianista accompagnatore per le rappresentazioni de Lo scoiattolo in gamba (Rota) per il Teatro Comunale di Ferrara, di Cavalleria Rusticana e Volo di notte (Dallapiccola) al Teatro Bonci di Cesena. Nella stagione 2005-5006 lavora come Korrepetitor presso l’ Opernhaus di Zurigo nelle produzioni Die Zauberflöte für Kinder, La forza del destino, Ariadne auf Naxos, Les mamelles des Thiresias, L’oca del cairo, Der Schauspieldirektor, Heirat e suona con l’Orchestra dell’Opernhaus la parte pianistica de Les mamelles des Thiresias di Poulenc. Lo stesso anno vince la prestigiosa borsa di studio offerta dall’Associazione Richard Wagner di Bayreuth.

Nel 2007 lavora per il Festival Rossini di Wildbad nelle produzioni di Gazzetta, Don Chisciotte, e si esibisce come maestro al cembalo per DeutschlandRadio Berlin, incidendo per l’etichetta NAXOS.
Suona per due stagioni al Festival del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto nelle produzioni di Il Trovatore, Il barbiere di Siviglia, Cenerentola, Rigoletto, Obra maestra, Dirindina, Pimpinone e per i concerti operistici e liederistici.

Nella stagione 2009/10 è al Teatro Comunale di Bologna con Rigoletto, Fidelio, Gazza ladra, Don Pasquale, Puritani, Procedura penale, Il segreto di Susanna, Histoire de Babar.
Nel 2010 collabora per Fidelio Off con Francesco Micheli per i teatri dell’Emilia (Bologna, Ferrara, Reggio Emilia, Modena). Sucessivamente debutta Petite Messe Solennelle, Il Tabarro alla Sala Tripcovich di Trieste in collaborazione con il Teatro Verdi.
Nell’estate del 2010 è impegnato con l’ensemble della Staatsoper di Amburgo per una tourné in Cina con Le nozze di Figaro e alcuni concerti (Pechino, Dalian, Shangai, Nanking).
Dal Gennaio 2011 collabora come pianista con il Centre de Musique Romantique Francaise.
Nel Giugno 2015 ha debuttato al Musikverein in un galà lirico organizzato dalla Geselleschaft der Musikfreunde di Vienna accompagnando il celeberrimo tenore Jaume Aragall in un concerto operistico.
Ha insegnato presso i conservatori di Monopoli, Trapani, Vibo Valentia, Adria e Sassari; attualmente è maestro collaboratore presso il Teatro Sociale di Rovigo. Nella stagione 2015 è stato maestro accompagnatore per Don Giovanni e Elisabetta regina d’Inghilterra al Teatro di Sassari (Ente Concertistico De Carolis).

In qualità di pianista accompagnatore si è esibito per le più importanti istituzioni italiane (Teatro Comunale di Bologna, Fondazione Teatro La Fenice, Teatro Verdi di Trieste, Teatro dell’Opera di Roma, Luglio Musicale Trapanese, Festival del teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, Teatro Olimpico di Vicenza, Teatro Comunale di Bolzano, Teatro Sociale di Rovigo, Bassano Opera Festival, Teatro Pavarotti di Modena, Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Municipale di Reggio Emilia, Bologna Festival) e all’estero (Opernhaus di Zurigo, Musikverein di Vienna, Staatsoper di Amburgo, Opera di Tenerife, Circolo del Liceu di Barcellona, Zurcher Festspiele, Opernhaus Graz, Festival Rossini in Wildbad, Beirut Chants) e ha lavorato con artisti come Antonino Fogliani, Daniela Dessì, Jaume Aragall, Renato Bruson, Raina Kabaivanska, Dolora Zaijic, Jose Cura, Antonello Allemandi, Fiorenza Cedolins, Ileana Cotrubas, Lorenzo Regazzo, Raùl Giménez, Alberto Zedda, Francisco Araiza, John Axelrod, Alessandro Safina, Daniela Schillaci, Daniela Mazzucato, Max Rene Cosotti, Rachele Stanisci, Anna Maria Chiuri, Giampaolo Bisanti, Silvia Dalla Benetta, Anna Malavasi, Cinzia Forte, Paolo Bordogna.

Si dedica con particolare passione alla musica da camera suonando con il clarinettista Alessandro Carbonare, la violinista Daniela Cammarano e il violoncellista Luca Magariello.
Tiene regolarmente masterclass di perfezionamento come docente alla BEL CANTO AKADEMIE presso il Konservatorium di Graz, ed è assistente del M° Norman Shetler nei masterclass di interpretazione Liederistica.

Opernkonzert in Wien – PRESSEMITTEILUNG

Opernkonzert von Andrea Castello

in Wien im Schloss Schönbrunn

PRESSEMITTEILUNG

 

 

 

Der Kulturverein “Concetto Armonico” führt in Wien im Schloss Schönbrunn zum allerersten Mal eines der vielen Liederkonzerte des Baritons Andrea Castello auf.

Der Bariton Andrea Castello singt während des Konzerts eine Reihe der schönsten und zartesten Lieder von Schubert und Mahler. Dieses ausgewählte Repertoire möchte der Bariton dem Wiener Publikum und der Verantwortlichen der Schlosskapelle Michi Müller am 27. Oktober 2012 um 17.00 Uhr in der Schlosskirche mit einem Konzert widmen.

Der Künstler Castello bevorzugt die beiden Komponisten Schubert und Mahler besonders wegen ihrer “Feinheit”, Musik und Text zu verbinden. Der Bariton meint dazu: “Wien habe ich als erste Station meiner Liederkonzerttour gewählt, um den Musikliebhabern dieser sehr schönen Stadt Ehre zu erweisen. Das Wiener Publikum hat mir bei meinen zwei letztjährigen Konzerten im Schloss Schönbrunn sehr viel Freude bereitet. Mein Ziel ist es, mit dem Gesang den Zuhörern etwas zu vermitteln, wie auch der große Gibran sagte: – Das Geheimnis des Gesangs liegt zwischen den Stimmbändern des Sängers und dem Herzen des Zuhörers-. In diesem Sinne möchte ich dem österreichischen Publikum die Musik ins Herz schließen.”

Während des Konzerts wird Künstler Castello von seinem Pianisten Fausto di Benedetto am Klavier begleitet, der oft auch andere Sänger bei Veranstaltungen in Wien begleitet. Was den gemeinsamen Auftritt der beiden Künstler betrifft, bestätigt Castello: “Pianist und Sänger sollten beim Liedergesang in enger Beziehung stehen, sie sollten fast dieselben Emotionen erleben und das spüren, was sie gemeinsam aufführen. Ich, so Castello, fühle mich mit dem Künstler Di Benedetto vor allem deshalb sicher, weil wir die ausgewählte Musik mit ihren Farben und Emotionen wahrnehmen und dann auf die gleiche Weise interpretieren.”

Mit dem Konzert in Schönbrunn beginnen die beiden Interpreten eine ganze Konzertreihe in Italien und im Ausland, die das ganze Jahr 2013 dauert, unter andererm auch mit anderen Künstlern, die den jungen Bariton begleiten. Er ist wohl der einzige, dem es gelingt, durch seine hingabevolle Stimme , diese Stücke mit Feinheit und Leidenschaft zu interpretieren.

 

Samstag, 27. Oktober 2012

Schlosskapelle
17.00 Uhr
Schloss Schönbrunn
Schönbrunner Schloßstraße 47, Wien, Österreich

Eintritt: € 10,00

 

Informationen und eventuelle Interviews :

Concetto Armonico, Sekretariat und Druckerei
Telefon +39 349 620 9712 – m@il ufficiostampa@concettoarmonico.it

 

Laden Sie die Pressemitteilung als PDF-VersionDOC-Version
Laden Sie das Plakat des Konzertes

 

 

 

ANDREA CASTELLO, Bariton

Er studiert seit 1999 Operngesang zuerst beim Künstler Danilo Rigosa später dann bei Sherman Lowe. Er hat als aktiver Schüler die Master Class- Kurse besucht, die von der berühmten Sopranistin Montserrat Caballé 2005 in Andorra und 2007 in Saragozza gehalten wurden. Musikalisch bildet er sich mit den Künstlern Fausto di Benedetto und Gerardo Felisatti sowie Roberto Scandiuzzi fort.

Seit vier Jahren ist er künstlerischer Direktor des namhaften Vereins “Amici del M° Tullio Serafin” von Cavarzere und seit neun Jahren des Weihnachts- und Solidaritätskonzerts im Vatikanstaat (Pfarrkirche St. Anna im Vatikan). Außerdem ist er Vorsitzender des Kulturvereins “Concetto Armonico” von Rottanova in Cavarzere.

Derzeit studiert er folgende Werke ein, wie z.B. : Melodies Francesi (Reynaldo Hahn, Gabriel Fauré) und Liederreihen

Opern: La Bohème von Puccini (Schaunard), Werther von Massenet (Albert), Tannhäuser von Wagner (Wolfram), Die Puritaner von Bellini (Riccardo), Edgar von Bellini (Frank).

Er gibt konzertante Aufführungen sowohl in Italien als auch im Ausland und wird für seine feine und raffinierte Gesangsweise sehr geschätzt.

 

FAUSTO DI BENEDETTO, Lebenslauf

Fausto di Benedetto ist 1980 in Vicenza geboren. Nach dem Diplom im Klavierspiel mit Höchstnote 10 cum laude am Konservatorium in Vicenza studierte er bei Michele Campanella an der Akademie Chigiana, bei Dalton Baldwin in Barcelona und bei Norman Shetler am Mozarteum in Salzburg und in Wien.
Aufgrund seiner Leidenschaft für Gesang und Opern beginnt er früh, beruflich als Künstler Werke wie Lo scoiattolo in gamba (N. Rota) bei Ferrara Musica, Bohème und Nabucco in Bologna, Cavalleria Rusticana und Volo di notte (Dallapiccola) im Theater Bonci in Cesena aufzuführen.
In der Konzertsaison 2005-2006 arbeitet er als Korrepetitor am Opernhaus in Zürich an den Werken Die Zauberflöte, La forza del destino, Ariadne auf Naxos, Les mamelles des Thiresias, L’oca del Cairo, Der Schauspieldirektor, Entführung aus dem Serail, Heirat, La sposa venduta, La forza del destino und spielt mit dem Orchester des Opernhauses den Klavierpart von Les mamelles des Thiresias (Poulenc) und Heirat (Martinu). Im gleichen Jahr gewinnt er ein Stipendium der Richard Wagner Stipendienstiftung in Bayreuth.
Im Jahr 2007 ist er beim Festival Rossini in Wildbad (Deutschland) bei den Aufführungen von Gazzetta, Don Chisciotte, Boabdil tätig und spielt als Künstler am Cembalo für die Radiosender DeutschlandRadio Berlin und SWR und nimmt für NAXOS auf.
Er spielt zwei Jahre hintereinander beim lyrischen Theaterfestival in Spoleto bei den Aufführungen von Il Trovatore, Il barbiere di Siviglia, Cenerentola, Rigoletto, Obra maestra, Dirindina, Pimpinone, Melologo, Aspettando Figaro.
Während der Spielzeit 2009/10 tritt er am Stadttheater in Bologna mit Rigoletto, Fidelio, Gazza ladra, Don Pasquale, Puritani, Il segreto di Susanna, Procedura penale, Babar l’elefantino auf.
Danach folgt ein Debüt der Petite Messe Solennelle im Tripcovich-Saal in Triest in Zusammenarbeit mit dem Verdi-Theater, und Aufführungen von Il Tabarro, Broadway.
Im Sommer 2010 führt er auf einer Tournée durch China mit der Staatsoper Hamburg Die Hochzeit des Figaro auf.
Seit Januar 2011 steht er als Pianist in enger Zusammenarbeit mit dem Centre de Musique Romantique Francaise.
Als Pianistbegleiter und Solist ist er schon an den wichtigsten Stätten in Italien (Stadttheater von Bologna, Theater La Fenice von Venedig, Theater Verdi von Triest, Operntheater von Rom, Theaterfestival von Spoleto) und im Ausland (Opernhaus von Zürich, Staatsoper von Hamburg, London, Peking und Istanbul) aufgetreten und hat wichtige Künstler wie Daniela Dessì und Fabio Armilliato begleitet.
Er hat die Meisterclass-Kurse, die von Renato Bruson, Raina Kabaivanska, Dolora Zaijic, Jose’ Cura, Antonello Allemandi, Fiorenza Cedolins, Ileana Cotrubas, Lorenzo Regazzo, Raùl Giménez, Alberto Zedda und Francisco Araiza gehalten wurden, am Klavier begleitet.
Mit besonderer Leidenschaft widmet er sich dem Liederrepertoire von Schubert, Mahler, Strauss, Schumann, Bartok und Kodaly, das er in Konzertreihen in Salzburg (Wiener Saal), Venedig (Palazzo Albrizzi), Bologna (S.Cecilia) und Spoleto (Festival) aufführt.
Er spricht fließend Deutsch, Englisch und Französisch.