(Vicenza, 25 agosto 2017) La Russia è da sempre terra affascinante e patria di grandi sperimentazioni artistiche, basti per tutti ricordare la rivoluzione di Sergej Diaghilev e dei suoi “Ballets Russes” punto di riferimento centrale per il mondo delle arti di primo Novecento. Sotto un profilo prettamente teatrale la sua scuola di balletto (sia classico che popolare) ha infatti esercitato un grande influsso, sia attraverso le coreografie e le musiche dei balletti del grande repertorio, sia per la grandezza e la maestosità dei suoi teatri. Da sempre il teatro Mariinskij di San Pietroburgo ed il teatro Bolshoi di Mosca sono infatti stati la culla nellaLeggi altro →